Educazione e Democrazia

di Oriella Mingozzi

Dip. Nazionale: Territorio e Infrastrutture

Il tema dell’educazione è la cenerentola economica ed ideologica delle grandi questioni sociali come se il nostro futuro non dipendesse innanzitutto da come si investe sulle proprie risorse umane.

Seminare nel campo dell’istruzione significa investire nei cittadini di oggi è di domani.

Infatti un nesso strettissimo lega il destino della democrazia a quello dell’educazione.

Questo è diventato un’urgenza a cui dare la massima attenzione, soprattutto oggi, dove sembra che le democrazie costituzionali contemporanee, attraversino una fase di crisi mostrando aspetti di fragilità dovuti anche all’impatto dei nuovi media.

Questa è un’epoca di grande trasformazione di tutte le strutture democratiche, poiché i nuovi media hanno impattato sulle dinamiche democratiche tramite le modalità di formazione dell’opinione pubblica.

I nuovi media possono avere più interpretazioni di lettura: ad esempio possono essere visti come componente decisiva per le libertà di informazione e di espressione del pensiero e quindi divenire “forze democratizzanti” capaci di ravvivare il dibattito pubblico, ma  possono anche essere visti come dei pericoli per la disinformazione e le false notizie, dove è sempre maggiore la difficoltà a distinguere i fatti e le opinioni.

Oggi le verità di fatto sono accolte  con maggiore ostilità che in passato, poiché le verità, sempre più spesso, sono percepite come opinioni.

Tramite la potenza delle nuove tecnologie, questi problemi avvengono in maniera velocissima, ma

è sulle capacità di un pensiero libero e critico del cittadino, in ogni campo del sapere e del fare, che si gioca la partita della democrazia.

È vero che l’ informazione disponibile cresce, ma non è detto che con essa stia anche crescendo la conoscenza nelle singole persone.

Solo l’educazione può fornire all’uomo una chiara e consapevole visione delle sue stesse opinioni e dei suoi stessi giudizi con eloquenza di espressione.

L’educazione insegna a vedere le cose come sono, a esprimere pensieri, ad analizzare situazioni reali ed a divulgare il confronto tramite il libero pensiero: questa è la vera DEMOCRAZIA.

 

Arch. Oriella Mingozzi