Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.ilcentrodemocratico.it/home/wp-content/themes/flawless-v1-18/include/gdlr-admin-option.php on line 10

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.ilcentrodemocratico.it/home/wp-content/themes/flawless-v1-18/include/gdlr-admin-option.php on line 10
Centro Democratico » Cartelle esattoriali: Centro Democratico condivide richiesta del Codacons

Cartelle esattoriali: Centro Democratico condivide richiesta del Codacons

Consentire ai catanzaresi la definitiva risoluzione senza il pagamento di interessi che di anno in anno sono lievitate a dismisura.

“Centro Democratico condivide pienamente la richiesta del Codacons avanzata al Comune di Catanzaro a voler recepire, visti i tempi ristretti e con la massima urgenza, il decreto fiscale collegato alla legge di bilancio 2017, per consentire a migliaia di cittadini Catanzaresi di poter usufruire delle previste agevolazioni per la definitiva risoluzione delle cartelle esattoriali senza il pagamento di interessi che di anno in anno sono lievitate a dismisura. Certamente il Comune di Catanzaro- si legge in un comunicato di Centro Democratico a firma di Flacio Deluca, commissario cittadino – visto che per la riscossione si avvale di un’altra società e non di Equitalia e che quindi non è tenuto ad aderirvi ma, vista la perenne crisi, specie in Calabria che colpisce la maggioranza dei cittadini, sarebbe moralmente ed economicamente giusto che anche Catanzaro aderisca al più presto. Questo consentirebbe alle casse comunali un introito sicuro e veloce visto che l’utente moroso può rateizzare il debito in quattro rate. Differentemente non si sa come e quando il Comune può incassare il debito dai cittadini sempre più poveri per la strisciante difficoltà economica che non accenna ad alcuna ripresa. Per quanto sopra Centro Democratico- conclude il comunicato – invita l’Amministrazione comunale e tutte le forze politiche che governano la città ad attivarsi affinchè il decreto venga recepito nel più breve tempo possibile”.

da Catanzaro Informa.it