CD, Tabacci: da Consiglio Nazionale impulso a costruire nuovo centrosinistra. Il leader: “Solidarietà a vittime massacro in Francia, è dichiarazione di guerra”

Roma, 14 nov – “Si è svolto a Roma il Consiglio nazionale del Centro Democratico. In una affollata sala Salvadori della Camera,  dopo gli interventi di saluto del sottosegretario alla Difesa Domenico Rossi e dei deputati del gruppo Parlamentare “Per l’Italia – Centro Democratico” Gaetano Piepoli, Gian Luigi Gigli, Mario Sberna e Mario Caruso, i consiglieri nazionali hanno approvato all’unanimità la relazione ed il documento politico del leader Bruno Tabacci”.

Lo dichiara una nota dell’ufficio stampa del Centro Democratico.

“Anche se in questo momento tutti i nostri pensieri vanno alle vittime dello spaventoso massacro in Francia – spiega Tabacci – è doveroso per rispetto dei consiglieri nazionali che sono arrivati da ogni parte d’Italia segnalare che nella nostra assemblea tutto il partito ha deciso di accelerare per costruire un’area più vasta e forte al centro del centrosinistra, lavorando non solo sul fronte parlamentare ma soprattutto sui territori in vista delle elezioni amministrative”.

Il Consiglio Nazionale ha poi approvato una serie di modifiche statutarie e avviato il tesseramento 2016 che si chiuderà il 30 settembre prossimo seguito dagli eventuali congressi. Accanto al presidente Tabacci sono stati eletti due nuovi vicepresidenti, l’on. Angelo Sanza con funzioni di vicario ed Elena Torri, mentre l’on. Maurizio Bertucci è il nuovo coordinatore nazionale con compiti di organizzazione ed enti locali. Direttore dell’Ufficio di presidenza e Segretario degli organi del partito è stato nominato Carlo Romano. Nell’Ufficio di presidenza entrano Maurizio Bertucci, Pietro Fuda, i due vice sindaci di Bari e Reggio Calabria Vincenzo Brandi e Saverio Anghelone e Leo Mastrototaro in qualità di nuovo responsabile del movimento giovanile di Cd.