Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.ilcentrodemocratico.it/home/wp-content/themes/flawless-v1-18/include/gdlr-admin-option.php on line 10

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.ilcentrodemocratico.it/home/wp-content/themes/flawless-v1-18/include/gdlr-admin-option.php on line 10
Centro Democratico » Basilicata, Florio: Subito cabina regia su aree industriali Valbasento e Tito

Basilicata, Florio: Subito cabina regia su aree industriali Valbasento e Tito

“Accelerare l’attività di programmazione ed esecuzione dei lavori di bonifica delle aree industriali della Valbasento e di Tito, attraverso l’impiego dei 42 milioni di euro disponibili, deve diventare una priorità della nuova giunta regionale rispondendo efficacemente alle continue sollecitazioni che vedono da tempo in prima fila i consigli comunali di Pisticci e Tito, protagonisti tra l’altro della costituzione della Rete dei Comuni per la bonifica dei Siti di Interesse Nazionale, le comunità locali, le associazioni ambientaliste e i comitati popolari”. Rossana Florio, dirigente regionale di Centro Democratico e consigliere comunale a Pisticci.

Florio aggiunge che bisogna convocare urgentemente la Cabina di regia interistituzionale istituita dalla Regione Basilicata nello scorso mese di luglio, allargando la partecipazione agli enti locali interessati “per fare il punto della situazione e quindi per capire come superare gli ostacoli esistenti, garantire l’esecuzione degli interventi previsti dall’accordo e il rispetto del cronoprogramma fissato introducendo ulteriori semplificazioni nelle complesse procedure amministrative e tecniche riferite all’approvazione degli stessi interventi”.

“La Cabina di regia – evidenzia la dirigente del CD – avrebbe dovuto predisporre entro il 30 settembre scorso il primo rapporto sulle attività svolte al fine di promuovere strategie comportamentali e informative che puntino verso l’uso corretto delle risorse finanziarie statali e comunitarie. Non si deve perciò perdere altro tempo perché il piano di bonifica è l’occasione irripetibile per liberarsi della presenza di amianto in tutti e due i nuclei industriali e per favorire i progetti di green economy e di produzione di energie alternative”. Per Florio “c’è dunque una partita ancora aperta con l’Eni che il piano di bonifica della Vabasento non ha chiuso”.