Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.ilcentrodemocratico.it/home/wp-content/themes/flawless-v1-18/include/gdlr-admin-option.php on line 10

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.ilcentrodemocratico.it/home/wp-content/themes/flawless-v1-18/include/gdlr-admin-option.php on line 10
Centro Democratico » Sicilia, lettera di Tabacci ai candidati Cd: E’ un onore guidare vostre liste

Sicilia, lettera di Tabacci ai candidati Cd: E’ un onore guidare vostre liste

“Ho sempre pensato che fosse giusto per la mia storia politica come democratico cristiano, riferirmi alle radici dell’esperienza dei cattolici in politica, indiscutibilmente siciliane, da Luigi Sturzo a Giuseppe Alessi”. Lo scrive in una lettera indirizzata a tutti i candidati siciliani di Camera e Senato del Centro Democratico Bruno Tabacci, leader della formazione moderata e riformista alleata di Pd e Sel alle prossime elezioni.

“Le avevo alimentate negli anni scorsi – si legge nella missiva – con le presenze a Caltanissetta, ospite di don Giuseppe Naro. Non potevo immaginare però che mi sarei candidato proprio in Sicilia aprendo così una nuova pagina della mia esperienza politica con una ripartenza dalla culla del popolarismo. Ho trovato in Carmelo Lo Monte un uomo credibile con cui ho costruito le liste del Centro Democratico in Sicilia, condividendo con lui la guida nei due collegi della Camera dei Deputati e in Cinzia Dato, capolista al Senato, una donna siciliana prestigiosa e autorevole”.

“Ma in più ho avuto – prosegue Tabacci – la sorpresa dell’adesione generosa e disinteressata di un amico solido come Pippo Gianni che penso sarà un protagonista della costruzione del Centro Democratico in Sicilia a partire dal suo ruolo decisivo all’interno dell’assemblea siciliana. Sono davvero soddisfatto di queste convergenze che nel corso della breve ma intensa campagna elettorale in atto, saranno decisive per costruire i nuovi assetti politici del futuro governo di centrosinistra del Paese. Nel ricordo struggente del mio indimenticabile amico Rino Nicolosi”.